Sanificazione fan coil con BG Service!

Esistono diverse soluzioni per riscaldare o, al contrario, raffrescare il proprio ambiente domestico o lavorativo. Una di queste è rappresentata dall’utilizzo del fan coil, ritenuti una valida alternativa rispetto ai comuni termosifoni o radiatori.

Solitamente i fan coil vengono utilizzati per grandi spazi, come uffici o alberghi. In questi deve essere regolata la temperatura e il ricircolo dell’aria per mantenerne la salubrità.

Il vantaggio principale è, infatti, costituito dai benefici apportati alle persone, in quanto i fan coil influiscono sulla respirazione di una qualità dell’aria migliore.

Negli ambienti al chiuso, infatti, l’aria tende ad essere molto più inquinata e ciò vale anche per i ventilconvettori: i filtri che catturano la polvere, batteri e altri agenti inquinanti, trattengono lo sporco solo se godono di ottima salute, ovvero se sono periodicamente sottoposti ad una corretta manutenzione che deve essere svolta periodicamente.

Ma vediamo insieme come funzionano.

.

SANIFICAZIONE FAN COIL

Cosa sono i fan coils negli impianti di condizionamento?

Il fan coil, chiamato anche termoconvettore, è un sistema che serve per propagare calore all’interno di un ambiente chiuso. Tecnicamente, l’acqua cede calore all’aria grazie alla batteria. Il ventilatore aspira l’aria dall’ambiente chiuso, attraverso un’apertura, per poi scaldarla o raffreddarla.

All’interno è anche presente un sistema di filtraggio che pulisce e depura l’aria da eventuali polveri o microrganismi. Successivamente, l’aria viene spinta verso la batteria di scambio termico dentro ai quali, tramite dei tubi, scorre l’acqua.

L’impianto è costituito da un involucro di metallo, al cui interno sono presenti: una o due batterie di scambio termico tra aria/acqua, un filtro dell’aria, un ventilatore e una vasca di raccolta dell’acqua.

All’esterno, invece, è visibile un mobile di copertura dell’impianto.

Quando è in funzione, il fan coil garantisce l’emissione di aria priva di polvere, grazie al filtro.

La loro presenza permette una vasta produzione di calore in ambienti di grandi dimensioni, la diffusione di aria calda rapida e uniforme e un aumento del consumo energetico.

Ci sono differenti termoconvettori, di dimensioni diverse in base al fabbisogno richiesto e sia in base alla modalità di installazione.

Il funzionamento del fan coil si basa sul principio fisico della risalita d’aria calda. Questo gli permette di essere alimentato o elettronicamente, o tramite gas oppure acqua.

È importante prevedere la sanificazione dei fan coil per mantenere alta la qualità dell’aria degli ambienti interni, nei quali si passa la maggior parte del tempo quotidiano. Assicurare il benessere dei propri dipendenti e clienti è sia un obbligo di legge (D. Lgs. 81/2008) che un dovere morale.

Ecco perché è importante affidarsi ad una ditta specializzata come BG Service per la sanificazione fan coil che opera rispettando gli standard HACCP.

SANIFICAZIONE FAN COIL

Come pulire i filtri dei termoconvettori?

Per la Disinfezione o Sanificazione dei Fan Coil dobbiamo considerare che l’aria dello spazio nel quale viviamo quotidianamente, che sia la propria casa o ufficio, passa attraverso il filtro del fan coil, che lo libera dai pulviscoli. I termoconvettori, quindi, catturano molta polvere, oltre a batteri e spore che si depositano sui filtri.

Il deposito delle polveri provoca inefficienza del funzionamento del termoconvettore e un aumento del consumo di energia, che incide inevitabilmente sui costi energetici.

Il mancato rispetto delle norme di igiene e sicurezza riguardanti gli impianti di condizionamento causa diffusi disturbi e infezioni respiratorie. Un’altra conseguenza importante è, infatti, riguarda i rischi per la salute, a causa dei batteri che si diffondono e contaminano l’aria che respiriamo. Per evitare la ricircolazione di questa aria, è necessario prevedere e programmare interventi di sanificazione.

Il protocollo di sanificazione che adotta BG Service, nel caso della sanificazione dei fan coil, si articola in una serie di specifiche e sequenziali procedure: innanzitutto si procede all’asportazione della copertura esterna e rimozione dello sporco visibile mediante aspirazione.

Poi si procede con la pulitura e sterilizzazione dei filtri del canale di condensa e delle batterie di scambio. Successivamente si passa alla disinfezione dei filtri del canale di condensa e delle batterie di scambio. Le operazioni si concludono con la sanificazione della vasca di recupero condensa, tramite una pastiglia antibatterica e anti legionella.

In ultimo ma non per importanza, si rilascia la documentazione che attesta l’avvenuta esecuzione della procedura di sanificazione.

BG Service, azienda che opera nel settore delle pulizie civili e industriali, si occupa del servizio di pulitura e sanificazione, tramite attrezzatura certificata HEPA.

Il servizio, solitamente, viene offerto in primavera o autunno. Questo perché l’utilizzo dell’impianto è previsto soprattutto nelle stagioni estive per raffrescare l’ambiente e in quelle invernali per riscaldarsi. Prima però del loro utilizzo è fondamentale assicurarsi che i fan coil siano puliti correttamente. Affidati a dei professionisti e compila il form per maggiori informazioni

SANIFICAZIONE FAN COIL

Come funziona un termoconvettore ad acqua?

I termoconvettori sfruttano l’acqua per riscaldare l’aria che viene aspirata dall’impianto e immessa poi nell’ambiente, in sostituzione dei comuni termosifoni. Richiedono, però, il collegamento ad un impianto di produzione di acqua calda per funzionare. La fonte d’acqua calda può essere una caldaia, una pompa di calore o un impianto solare termico. l’importante che la temperatura sia adeguata.

L’acqua si riscalda in tempi brevi e in modo efficace.

Il vantaggio è che l’acqua si mantiene su basse temperature e ciò comporta meno energie per riscaldare l’ambiente, impiegando l’acqua come sistema di propulsione.

Utilizzando un impianto idraulico, il sistema di riscaldamento avviene a bassa temperatura e impiegano l’acqua come sistema di propulsione.

Se vuoi avere maggiori informazioni sulla sanificazione fan coil puoi consultare la pagina dedicata al link o per qualsiasi esigenza scrivici compilando il form di contatto.

SANIFICAZIONE FAN COIL

Come funziona un termoconvettore a gas?

I termoconvettori a gas utilizzano un bruciatore a gas e una ventola elettrica, chiusi in un canale sigillato per i gas e prodotti di combustione, considerati tossici, che permettono di riscaldare l’aria. Si installano su pareti dove sia possibile instaurare un tubo di deflusso che possa permettere lo scarico della combustione. È consigliabile effettuare le operazioni di sanificazione almeno una volta all’anno. Così come anche la pulizia, a causa dell’accumulazione della polvere nelle griglie di aspirazione ed emissione di aria.

Se sei alla ricerca di un buon servizio di sanificazione canali aria, hai esigenze specifiche e richieste particolari, inviaci la tua domanda.

Il nostro staff è a tua disposizione per preventivi gratuiti e personalizzati o per una consulenza specifica.

Contattaci per un preventivo

Se sei alla ricerca di un buon servizio di sanificazione canali aria, hai esigenze specifiche e richieste particolari, inviaci la tua domanda.
Il nostro staff è a tua disposizione per preventivi gratuiti e personalizzati o per una consulenza specifica.

Contattaci

2022-06-14T13:00:55+02:0018 Maggio 2022|
Torna in cima