La pulizia dei condotti aeraulici dopo l’estate? Guai se la trascuri!
28 Novembre 2017

Per quanto possa sembrare un paradosso, occuparsi di impianti di condizionamento dopo l'estate - e più in generale di impianti aeraulici - è opportuno per mantenerli puliti e sanificati.

Dopo essere stati sottoposti a uso intensivo durante la stagione più calda, i canali nei quali passa l’aria di ventilazione e climatizzazione saranno contaminati da polvere e particolato. Importante decidere per la sua rimozione per scongiurare il rischio di contaminazione da batteri (legionella in primis).  

Non solo: questa tipologia di impianti è deputata anche al rinnovo dell’aria negli ambienti chiusi, attivo anche in inverno, per assicurarne la salubrità in ambiente di lavoro. La verifica delle condizioni di un impianto aeraulico e dei condotti dell’aria deve osservare una certa regolarità.

Obblighi di legge per la manutenzione degli impianti aeraulici

Dal punto di vista normativo l’Accordo Stato/Regioni datato 7 febbraio 2013 prevede periodici interventi di pulizia e manutenzione con ispezioni visive che prevedono l’intervento dove necessario. (La pulizia programmata dei condotti aeraulici era già inserita nel Decreto Legislativo 81/2008).

Infine UNI ha stabilito delle linee guida per verificare il livello della qualità dell’aria: aria pulita significa prima di tutto libera da contaminanti (batteri, pollini, residui di varia natura).

Vantaggi della cura degli impianti aria

La pianificazione degli interventi quindi è importante e obbligatoria per legge per garantire il benessere di chi vive gli spazi soggetti a climatizzazione. Autunno e inverno si prestano all’attività di pulizia impianti aeraulici perché:

  • sottoporre i canali aria a controlli e cura quando non sono normalmente in funzione permette di svolgere un lavoro più curato, dal momento che non è necessario interrompere la loro azione creando disagi.
  • la pulizia preventiva permette di arrivare già predisposti alla stagione calda, evitando inutili ritardi nell’accensione dei condizionatori dovuti all’attesa del nullaosta post manutenzione.
  • Aumento dell’efficienza e quindi riduzione dei costi di funzionamento.

Professionalità tempestiva per un ambiente sano

Intervenire in inverno significa aver cura della salute dei propri dipendenti e serietà nel rispetto delle norme.

BG Service interviene in modo preliminare con un’analisi degli impianti dell’aria e garantendo rapidità negli interventi utilizzando prodotti sanificanti biodegradabili, che non lasciano residui, abbinati a strumenti tecnologici e certificati.