Allarme zanzare: prevenire è meglio che curare!
21 Agosto 2017

Il gran caldo dell’ultimo mese le ha scatenate! Le zanzare stanno devastando molte regioni d’Italia, provocando disagi a grandi e piccini. È di inizio mese la polemica scoppiata a Milano: letteralmente invasa dalle zanzare. La causa? La disinfestazione partita con troppo ritardo.

Perché intervenire in disinfestazione

Caldo e umidità sono condizioni ideali per la proliferazione delle zanzare. La città di Milano è una tra le realtà urbane che più ne sta pagando le conseguenze. L’allarme ci insegna che, se non eseguita in netto anticipo sull’arrivo della stagione estiva, la disinfestazione serve a poco. O meglio, mitiga le devastanti conseguenze di un’infestazione che rischia di non essere mai estirpata alla radice.

La disinfestazione regolarmente eseguita segue un protocollo molto preciso, che inizia in inverno e segue l’evoluzione delle condizioni degli ambienti coinvolti fino a fine estate.

Disinfestazione larvicida invernale

La lotta larvicida è di carattere preventivo e deve essere eseguita nel mese di gennaio. Si tratta di interventi ciclici nel tempo che riguardano tombini e ristagni d’acqua utilizzando insetticidi a base di prodotti biologici (soprattutto nel caso in cui si trattino campi e zone agricole, come di solito avviene per gli ettari di risaie)

Disinfestazione adulticida estiva

La disinfestazione adulticida contro tutte le specie di zanzare si effettua con trattamenti programmati da aprile fino ad ottobre.

All’intervento calendarizzato si aggiungono episodi eccezionali, decisi in seguito a monitoraggio costante delle aree e zone colpite dall’infestazione e alla rilevata presenza della zanzara Tigre.      

Prodotti utilizzati

Utilizziamo di solito pastiglie antilarvali che ostacolano la formazione dei tessuti interni dell’insetto all’interno dell’uovo e ne interrompono lo sviluppo.

Per procedere con la disinfestazione tramite pastiglie antilarvali perlustriamo l’area interessata, individuando i ristagni e campionando la zona per decidere la tempistica di intervento.

BG Service utilizza anche il piretro africano: un insetticida naturale di bassa tossicità e per questo ammesso in agricoltura biologica. Esso agisce sul sistema nervoso degli insetti, immobilizzandoli fino alla paralisi. Grazie al suo ampio spettro d’azione tiene sotto controllo le infestazioni agendo in modo efficace.